La definizione di resistenza al fuoco, come modificata c. 2 dell’art. 4 del DM 09/03/2007, viene così espressa al p. 1.11 del DM 30/11/1983: "una delle fondamentali strategie di protezione da perseguire per garantire un adeguato livello di sicurezza della costruzione in condizioni di incendio. Essa riguarda la capacità portante in caso di incendio, per una struttura, per una parte della struttura o per un elemento strutturale nonché la capacità di compartimentazione rispetto all’incendio per gli elementi di separazione sia strutturali, come muri e solai, sia non strutturali, come porte e tramezzi."

Essa amplia il concetto legato alla resistenza di un elemento da costruzione limitato alla sola REI.

La classificazione della resistenza al fuoco è riportata nel DM 16/02/2007 ed è legata al DM 09/03/2007 per il calcolo del carico d'incendio. 

Il DM 16/02/2007 elenca le varie possibilità di determinazione delle caratteristiche di resistenza al fuoco delle strutture e, all'allegato D, riporta le tabelle per il calcolo semplificato di confronto con tabelle. In attesa che la tabella D riporti i valori da adottare per le pareti in muratura portanti, è stata emanata al lettera circolare 15/02/2006, n. 1968.

 

Normativa principale

  -  DM 16/02/2007: Classificazione  di  resistenza  al  fuoco  di  prodotti  ed elementi costruttivi di opere da costruzione.

  -  DM 09/03/2007: Prestazioni  di resistenza al fuoco delle costruzioni nelle attività soggette al controllo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. 

  -  Lettera Circolare 15/02/2008, n°. 1968: Pareti di muratura portanti resistenti al fuoco. (Riporta i valori provvisori per la classificazione della resistenza al fuoco di pareti di muratura portanti col metodo tabellare)

   - Lettera Circolare 23/09/15, n° 11074 : Prova di resistenza al fuoco su volta muraria – pubblicazione rapporto di prova. (Con allegato il rapporto di prova. N.d.R.)

     

 

DATA

NORMA

ARGOMENTO

14/09/1961

Circolare 14/09/61, n° 91

Norme di sicurezza per la protezione contro il fuoco dei fabbricati a struttura in acciaio destinati ad uso civile (Circolare abrogata dal comma 1 dell’art. 4 del DM 09/03/2007. N.d.R.).

08/03/1985

DM 08/03/85                     

Direttive sulle misure più urgenti ed essenziali  di prevenzione incendi ai fini del rilascio del nullaosta provvisorio di cui alla legge 7 dicembre 1984, n. 818. (Vedere il punto 6.1. dell’allegato per la velocità di combustione del legno. N.d.R.).

20/07/1987

Lettera Circolare 20/07/87, n° 14445/4122

Resistenza al fuoco degli elementi strutturali - Casi di difformità tra i valori delle tabelle della circolare n. 91/1961 e risultati di prove ufficiali.

07/12/1987

Lettera Circolare 07/12/87, n° 23752/4122 sott. 54

Strutture in legno. Controsoffitti. (Sulla possibilità di impiego, per la protezione di strutture lignee, di controsoffitti classificati per la protezione di strutture in acciaio. N.d.R.)

26/11/1990

Lettera Circolare 26/11/90, n° 20689/4122

Resistenza al fuoco di strutture portanti in legno.

16/01/2004

Lettera Circolare 16/01/04,  n° DCPST/A5/283/FR

Controsoffitti per strutture resistenti al fuoco - Chiarimenti sull’impiego di controsoffitti certificati ai sensi della circolare MI.SA. del 14 settembre 1961 n. 91

09/06/2005

CHIARIMENTO 09/06/05, n° P567/4122 sott. 55

Comportamento al fuoco di elementi strutturali in calcestruzzo armato contenenti polistirene di alleggerimento.

23/01/2006

CHIARIMENTO 23/01/06, n° P1795/4122 sott. 55

Muratura ordinaria di pietrame - Resistenza al fuoco – Quesito.

16/02/2007

DM 16/02/07

Classificazione  di  resistenza  al  fuoco  di  prodotti  ed elementi costruttivi di opere da costruzione.

09/03/2007

DM 09/03/07

Prestazioni  di resistenza al fuoco delle costruzioni nelle attività soggette al controllo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

20/07/2007

Lettera Circolare 20/07/07, n° P902/4122 sott. 55

DM 9 marzo 2007 “criteri di progettazione degli elementi strutturali resistenti al fuoco”. Chiarimenti al punto 5 dell’allegato.- (Inerente gli elementi di completamento, quali lucernari, finestre e simili. N.d.R.)

26/07/2007

CHIARIMENTO 26/07/07, n° P939/4122/1 sott. 3

Attività turistico ricettive. Efficienza delle porte REI di vecchia installazione. - Quesito.

15/02/2008

Lettera Circolare 15/02/08, n°. 1968

 Pareti di muratura portanti resistenti al fuoco. (Riporta i valori provvisori per la classificazione della resistenza al fuoco di pareti di muratura portanti col metodo tabellare. N.d.R.)

31/03/2010

Lettera Circolare 31/03/10, n° DCPST/A5/5642

Certificazione della resistenza al fuoco di elementi costruttivi – Murature.

08/06/2011

CHIARIMENTO 08/06/11, n° 0008274-213/032101.014122.056

Quesito in merito all’applicazione del D.M. 09/03/2007. (Relativo alle caratteristiche R/REI che deve avere un  soppalco metallico, seppure indipendente dalle restanti strutture, quando incorporato in modo permanente in una costruzione con livello II di prestazione. N.d.R.)

05/04/2013

Lettera Circolare 05/04/13, n° 4638

Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale degli Annessi Nazionali degli Eurocodici.

 27/12/2013

Lettera Circolare 27/12/13, n° 17381

Qualificazione di resistenza al fuoco di protettivi da applicare ad elementi in acciaio.

 16/01/2014

Lettera Circolare 16/01/14, n° 465

Classificazione dei controsoffitti ai fini della resistenza al fuoco. Chiarimenti.

 18/03/2015

Lettera Circolare 18/03/15, n° 3396

Chiarimenti in merito alla classificazione di resistenza al fuoco di partizioni vetrate.

23/09/2015

Lettera Circolare 23/09/15, n° 11074

Prova di resistenza al fuoco su volta muraria – pubblicazione rapporto di prova. (Con allegato il rapporto di prova. N.d.R.)
 15/12/2015

CHIARIMENTO 15/12/15, n° 14801

Classificazione di resistenza al fuoco per le scaffalature metalliche installate all’interno di un edificio magazzino - Quesito