DATA

NORMA

ARGOMENTO

26/06/1984

DM 26/06/84                   

Classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi.

22/11/1984

Circolare 22/11/84, n° 39

Certificazioni sulla classificazione di reazione al fuoco dei materiali. D.M. 26 giugno 1984

14/01/1985

DM 14/01/85

Attribuzione ad alcuni materiali della classe di reazione al fuoco 0 (zero) prevista dall’allegato A1.1 al decreto ministeriale 26 giugno 1984: «Classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi».

04/02/1985

DM 04/02/85

Norme transitorie sull’uso di materiali classificati per la reazione al fuoco in data antecedente all’entrata in vigore del decreto ministeriale 26 giugno 1984. Classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi.

16/04/1987

Circolare 16/04/87, n° 17

Reazione al fuoco. Omologazioni ed estensioni delle omologazioni per materiali omogenei prodotti in spessori e colori variabili.

09/05/1989

Lettera Circolare 09/05/89, n° 7949/4122

Pilastri e travi in legno. Reazione al fuoco.

05/08/1991

DM 05/08/91

Commercializzazione e impiego in Italia dei materiali destinati all’edilizia legalmente riconosciuti in uno dei Paesi CEE sulla base delle norme di reazione al fuoco.

06/03/1992

DM 06/03/92

Norme tecniche e procedurali per la classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei prodotti vernicianti ignifughi applicati su materiali legnosi.

28/02/1995

Circolare 28/02/95, n° 3 MI.SA (95) 3, prot. n° 952/4190 sott. 3

D.M. 26 giugno 1984 - Omologazione nella reazione al fuoco di materiali di rivestimento e di materiali isolanti in vista posti non in aderenza agli elementi costruttivi.

03/08/1998

Circolare 03/08/98, n° 18

Reazione al fuoco dei materiali - Decreto del Ministero dell’interno del 5 agosto 1991 - Procedura per il rilascio dell’omologazione da parte del Ministero dell’interno per prodotti già omologati in un Paese dell’Unione Europea.

03/09/2001

DM 03/09/01

Modifiche ed integrazioni al decreto 26 giugno 1984(Come modificato in Gazz. Uff., 11 giugno 2002 n. 135. N.d.R.) concernente classificazione di reazione al fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi.

15/11/2001

Lettera Circolare 15/11/01, n° NS7590/4190 sott. 3

Attuazione del D.M. 3 Settembre 2001 recante “Modifiche ed integrazioni al decreto 26 giugno 1984 concernente classificazione di Reazione al Fuoco ed omologazione dei materiali ai fini della prevenzione incendi”.

10/03/2005

DM 10/03/05

Classi  di  reazione  al  fuoco  per  i  prodotti  da  costruzione da impiegarsi  nelle opere per le quali è prescritto il requisito della sicurezza in caso d’incendio.

15/03/2005

DM 15/03/05

Requisiti di reazione al fuoco dei prodotti da costruzione installati in  attività  disciplinate  da  specifiche  disposizioni tecniche di prevenzione incendi in base al sistema di classificazione europeo.

21/04/2005

Circolare 21/04/05, n° 10

Decreto del Ministero dell’Interno 10 marzo 2005 concernente “Classi di reazione al fuoco per i prodotti da costruzione da impiegarsi nelle opere per le quali è prescritto il requisito della “sicurezza in caso d’incendio”.  Chiarimenti e primi indirizzi applicativi

18/05/2009

Lettera Circolare 18/05/09, DCPST/DCPREV, n° 0004853

Disposizioni riguardanti i rivestimenti interni di camini/canne fumarie in materiale plastico (resine furaniche/termoindurenti). Indicazioni applicative.

18/10/2012

Sentenza CGUE 18/10/2012-GUUE n° C 3792/2 del 08/12/12

Sentenza della Corte (Quinta Sezione) del 18 ottobre 2012 (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Consiglio di Stato) - XXXX Srl/Ministero dell’Interno - (Causa C-385/10) -(Libera circolazione delle merci - Restrizioni quantitative e misure d’effetto equivalente - Rivestimenti interni dei camini e delle canne fumarie - Assenza di una marcatura di conformità CE - Commercializzazione esclusa)

28/07/2017

Lettera Circolare 28/07/17, n° 10472

Asili nido (d.M. 16/07/2014) - Quesiti in materia di reazione al fuoco. (Inerenti: a) quesito 1; a quali materiali far rientrare nel termine “ecc.”, riportato al c. 2 del punto 3.3 dell’allegato al DM  relativo ai mobili imbottiti; b) quesito 2; all’obbligo del rispetto delle omologazioni o certificazioni previste agli articoli 8 e 10 del DM 26/06/1984 per i i prodotti di cui al comma 2 del punto 3.3  del DM inerenti materiali classificati in reazione al fuoco; c) punto 1 dell’osservazione 1; all’applicabilità del titolo IV dell’allegato al DM anche agli asili nido con un numero di persone presenti pari a 30;   d) punto 2 dell’osservazione 1; alla possibilità di utilizzo della classificazione di reazione al fuoco italiana dei prodotti da costruzione privi di obbligo di marcatura CE. N.d.R.)

27/10/2017

15/11/2017

NOTA 27/10/17, n° 14401 (trasmessa con LC 15/11/17, n° 15440)

Quesito su omologazione di coperture ibride fotovoltaiche (Oggetto LC: Reazione al fuoco di coperture ibride fotovoltaiche. N.d.R.)