ATTIVITÀ 2

Impianti di compressione o di decompressione dei gas infiammabili e/o comburenti con potenzialità superiore a 50 Nm3/h, con esclusione dei sistemi di riduzione del gas naturale inseriti nelle reti di distribuzione con pressione di esercizio non superiore a 0,5 MPa

  

N.

ATTIVITÀ

(DPR 151/2011)

CATEGORIA

A

B

C

2

Impianti di compressione o di decompressione dei gas infiammabili e/o comburenti con potenzialità superiore a 50 Nm3/h, con esclusione dei sistemi di riduzione del gas naturale inseriti nelle reti di distribuzione con pressione di esercizio non superiore a 0,5 MPa

 

- Cabine di decompressione del gas naturale fino a 2,4 MPa

Tutti gli altri casi

Equiparzione con le attività di cui all’allegato ex DM 16/02/82

2

Impianti di compressione o di decompressione dei gas combustibili e comburenti con potenzialità superiore a 50 Nmc/h

Principali differenze fra le attività di equiparazione

La nuova attività esclude quali attività soggette ai controlli di prevenzione incendi i  sistemi di riduzione del gas naturale inseriti nelle reti di distribuzione con pressione di esercizio non superiore a 0,5 Mpa, che sono quindi inglobati nell’attività delle reti di distribuzione medesime.

 

La norma che regola tale attività, per quanto riguarda l’aspetto decompressione, è stata trattata, fino ad ottobre 2008, nella Parte Prima della Sez. 4a del DM 24/11/84. Successivamente, tale Sezione, è stata abrogata dal DM 16/04/2008 e sostituita, per l’aspetto relativo ai sistemi di distribuzione, dalla Sez. 3a dell’allegato A dello stesso DM, e dal punto 2.10 dell’allegato A al DM 17/04/2008, per l’aspetto relativo agli impianti di trasporto. Per l’adeguamento di tali impianti al  DPCM. 1° marzo 1991 (“Limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell’ambiente esterno”, non riportato nella presente raccolta), è stata emanata la lettera circolare 23 agosto 1993 n° 13167.

Per la compressione di gas metano, nelle stazioni di riempimento di bombole, ci si può riferire alla Circolare 09/07/54 n° 91. Per gli impianti di trasporto di gas naturali ci si deve riferire al punto 2.11. dell’allegato A al DM 17/04/2008.

Per i casi diversi da quelli sopra citati non vi sono decreti di riferimento quindi, come sempre in queste situazioni, le misure di prevenzione incendi devono essere dedotte da un’analisi condotta seguendo la procedura riportata alla lett. A dell’allegato I al DM 07/08/2012 considerando anche normative che trattino attività analoghe, come quelle riportate di seguito, tenendo conto delle caratteristiche del gas interessato rispetto al gas naturale, quale la densità relativa rispetto all’aria, il potere calorifico, la sua stabilità e la sua eventuale incompatibilità con altre sostanze.

Il Titolo VII del DM 13/10/94 riporta le misure per le stazioni di riempimento delle bombole per il GPL.

 

Argomenti

Normativa principale

  -  Procedure - assoggettabilità;

  -  GPL

     -  Procedure

     -  Norme specifiche

  -  Gas Naturale

     -  Impianti di decompressione

     -  Impianti di compressione 

  -   DM 13/10/1994

 - DM 16/04/2008 (Parti specifiche e quale norma complementare per la rete di adduzione e trasporto)

 - DM 17/04/2008 (Parti specifiche e quale norma complementare per la rete di adduzione e trasporto)

  -  Circolare 09/07/1954, n° 91

 

PROCEDURE - ASSOGGETTABILITÀ 

 

DATA

NORMA

ARGOMENTO

11/12/1985

Circolare 11/12/85, n° 36

Prevenzione incendi: chiarimenti interpretativi di vigenti disposizioni e pareri espressi dal Comitato centrale tecnico scientifico per la prevenzione incendi su questioni e problemi di prevenzione incendi. (Al punto 1 relativo agli impianti di compressione aria e gonfiaggio pneumatici. N.d.R.)

 

 

GPL

 PROCEDURE 

DATA

NORMA

ARGOMENTO

21/03/1958

Legge  21/03/58, n° 327

Norme  per la concessione e l’esercizio delle stazioni di riempimento di gas di petrolio liquefatti.

28/03/1962

Legge  28/03/62, n° 169

Norme  in  materia  di  depositi  di  gas  di  petrolio liquefatti in bombole.

02/02/1973

Legge 02/02/73, n° 7

Norme  per  l’esercizio  delle  stazioni  di  riempimento  e  per  la distribuzione di gas di petrolio liquefatti in bombole.

 

 

NORME SPECIFICHE  

DATA

NORMA

ARGOMENTO

13/10/1994

DM 13/10/94

Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione, l’installazione e l’esercizio dei depositi di G.P.L. in serbatoi fissi di capacità complessiva superiore a 5 m3 e/o in recipienti mobili di capacità complessiva superiore a 5.000 kg.

13/03/2000

CHIARIMENTO 13/03/00, n° P128/4105 sott. 51

D.M. 24 novembre 1984 - Installazione volontaria di impianti automatici dì spegnimento - Quesito.-

 


 

GAS NATURALE  

PROCEDURE - ASSOGGETTABILITÀ - MODIFICHE

DATA

NORMA

ARGOMENTO

15/01/1996

CHIARIMENTO 15/01/96, n° P2169/4105 sott. 34

Cabina di decompressione di gas metano oltre 50 Nmc/h - Circolare MI.SA. n° 52 del 20/11/1982. Quesito. (Sulla durata del CPI per le cabina di decompressione aventi al loro interno più attività soggette a controllo di prevenzione incendi – es. impianto di riscaldamento. N.d.R.)

28/08/2000

CHIARIMENTO 28/08/00, n° P897/4105 sott. 92/B

Impianto di distribuzione gas per autotrazione. Distanza fra locale compressori e cabina di primo salto per la distribuzione cittadina. Quesito. (Relativo ad impianto distributore e cabina di primo salto insistenti nella stessa area. N.d.R.)

31/07/2001

CHIARIMENTO 31/07/01, n° P783/4105 sott. 34

Impianto e deposito di odorizzante per gas. (Relativo alle caratteristiche della sua ubicazione ed all’assoggetamento ai controlli di PI. N.d.R.)

05/09/2014

NOTA 05/09/14, n° 10694

D.P.R.151/11. Attività n.2 e n.6 dell’Allegato I.

Attestazioni di rinnovo periodico di conformità antincendio. Chiarimenti. (Inerente: 1. Cosa intendere per “luoghi di concentrazione di persone” nel calcolo delle distanze di sicurezza di cui al punto 2.5.3 dell’Allegato A al D.M. 17 aprile 2008; 2. Quali fabbricati escludere nel calcolo delle distanze di sicurezza di cui al punto 2.5.1 dell’Allegato A al D.M. 17 aprile 2008; 3. Quali procedimenti adottare in caso di modifiche apportate nel tempo, ivi compresa la variazione delle condizioni della fascia di rispetto/sicurezza ad opera di soggetti terzi. N.d.R.)

21/06/2017

NOTA 21/06/17, n° 8482

Indicazioni procedimentali inerenti la realizzazione di impianti di odorizzazione del gas naturale presso gli impianti di ricezione, prima riduzione e misura in cabina di proprietà dei clienti finali. (Inerente quali misure tecniche adottare per considerare modifica che non comporta aggravio delle preesistenti condizioni di sicurezza ai fini antincendio la realizzazione dell’impianto di odorizzazione. N.d.R.)

 

IMPIANTI DI DECOMPRESSIONE  

DATA

NORMA

ARGOMENTO

24/11/1984

DM 24/11/84

Norme di sicurezza antincendio per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo e l’utilizzazione del gas naturale con densità non superiore a 0,8. (Per l’aspetto decompressione vedere alla Sez. 4a, Parte Prima. Sezione successivamente abrogata. N.d.R.)

22/05/1989

DM 22/05/89

Abrogazione del terzo comma del punto 3.1.6 della sezione 3ª dell’allegato  al decreto ministeriale 24 novembre 1984, concernente: “Norme  di  sicurezza antincendio per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo  e  l’utilizzazione  del  gas  naturale  con  densità  non superiore a 0,8”.

21/12/1991

DM 21/12/91

Integrazione al decreto ministeriale 24 novembre 1984 recante: “Norme di sicurezza antincendi per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo e l’utilizzazione del gas naturale con densità non superiore a 0,8”, per regolamentare le operazioni di carico e scarico dei gas.

23/08/1993

Lettera Circolare 23/08/93, n° 13167/4105 Sott. 92

Impianti di riduzione della pressione del gas naturale ubicati in cabina - Adeguamento alle disposizioni del D.P.C.M. 1° marzo 1991 nel rispetto del D.M. 24 novembre 1984 - Chiarimenti.

29/10/1994

CHIARIMENTO 29/10/94, n° P2244/4144 sott. 19

Linee elettriche a 15 KV. - Distanza rispetto a cabina di decompressione metano.

08/04/1999

CHIARIMENTO 08/04/99, n° P429/4126 sott. 5

Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche.

16/11/1999

DM 16/11/99

Modificazione al decreto ministeriale 24 novembre 1984 recante: “Norme di sicurezza antincendio per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo e l’utilizzazione di gas naturale con densità non superiore a 0,8”.

13/03/2000

CHIARIMENTO 13/03/00, n° P126/4105 sott. 51

Reti di trasporto e distribuzione di gas metano - Dotazione di attrezzature portatili di estinzione incendi. -

13/03/2000

CHIARIMENTO 13/03/00, n° P128/4105 sott. 51

D.M. 24 novembre 1984 - Installazione volontaria di impianti automatici dì spegnimento - Quesito.-

28/08/2000

CHIARIMENTO 28/08/00, n° P897/4105 sott. 92/B

Impianto di distribuzione gas per autotrazione. Distanza fra locale compressori e cabina di primo salto per la distribuzione cittadina. Quesito. (Relativo ad impianto distributore e cabina di primo salto insistenti nella stessa area. N.d.R.)

14/07/2006

CHIARIMENTO 14/07/06, n° P690/4105 sott. 34

D.M. 24 novembre 1984 “Norme di sicurezza antincendio per il trasporto, la distribuzione. l’accumulo e l’utilizzazione del gas naturale con densità non superiore a 0,8.” - Società: XXXXXX - Cabina di prelievo riduzione e misura gas naturale - Quesito. (Sulle caratteristiche del tetto della cabina, nella zona di separazione fra i locali riduzione e caldaia, e sulla necessità di sopraelevarne il muro di separazione oltre il tetto per garantirne la relativa compartimentazione. N.d.R.)

16/04/2008

DM 16/04/08

Regola tecnica per la progettazione, costruzione, collaudo, esercizio e  sorveglianza delle opere e dei sistemi di distribuzione e di linee dirette del gas naturale con densità non superiore a 0,8. (Per l’aspetto decompressione vedere alla Sez. 3a dell’allegato A. N.d.R.)

17/04/2008

DM 17/04/08

Regola tecnica per la progettazione, costruzione, collaudo, esercizio e  sorveglianza  delle  opere  e  degli  impianti di trasporto di gas naturale con densità non superiore a 0,8. (Per l’aspetto decompressione vedere al  punto 2.10 dell’allegato A. N.d.R.)

05/09/2014

NOTA 05/09/14, n° 10694

D.P.R.151/11. Attività n.2 e n.6 dell’Allegato I.

Attestazioni di rinnovo periodico di conformità antincendio. Chiarimenti. (Inerente: 1. Cosa intendere per “luoghi di concentrazione di persone” nel calcolo delle distanze di sicurezza di cui al punto 2.5.3 dell’Allegato A al D.M. 17 aprile 2008; 2. Quali fabbricati escludere nel calcolo delle distanze di sicurezza di cui al punto 2.5.1 dell’Allegato A al D.M. 17 aprile 2008; 3. Quali procedimenti adottare in caso di modifiche apportate nel tempo, ivi compresa la variazione delle condizioni della fascia di rispetto/sicurezza ad opera di soggetti terzi. N.d.R.)

 

  IMPIANTI DI COMPRESSIONE  

DATA

NORMA

ARGOMENTO

09/07/1954

Circolare 09/07/54, n° 91

Criteri di sicurezza da applicarsi per l’installazione e l’esercizio delle centrali di compressione di gas metano.

24/11/1984

DM 24/11/84

Norme di sicurezza antincendio per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo e l’utilizzazione del gas naturale con densità non superiore a 0,8. (In gran parte abrogato e sostituito

22/05/1989

DM 22/05/89

Abrogazione del terzo comma del punto 3.1.6 della sezione 3ª dell’allegato  al decreto ministeriale 24 novembre 1984, concernente: “Norme  di  sicurezza antincendio per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo  e  l’utilizzazione  del  gas  naturale  con  densità  non superiore a 0,8”.

21/12/1991

DM 21/12/91

Integrazione al decreto ministeriale 24 novembre 1984 recante: “Norme di sicurezza antincendi per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo e l’utilizzazione del gas naturale con densità non superiore a 0,8”, per regolamentare le operazioni di carico e scarico dei gas.

29/10/1994

CHIARIMENTO 29/10/94, n° P2244/4144 sott. 19

Linee elettriche a 15 KV. - Distanza rispetto a cabina di decompressione metano (Utilizzabile quale utile riferimento. N.d.R.).

08/04/1999

CHIARIMENTO 08/04/99, n° P429/4126 sott. 5

Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche.

16/11/1999

DM 16/11/99

Modificazione al decreto ministeriale 24 novembre 1984 recante: “Norme di sicurezza antincendio per il trasporto, la distribuzione, l’accumulo e l’utilizzazione di gas naturale con densità non superiore a 0,8”.

13/03/2000

CHIARIMENTO 13/03/00, n° P126/4105 sott. 51

Reti di trasporto e distribuzione di gas metano - Dotazione di attrezzature portatili di estinzione incendi. -

13/03/2000

CHIARIMENTO 13/03/00, n° P128/4105 sott. 51

D.M. 24 novembre 1984 - Installazione volontaria di impianti automatici dì spegnimento - Quesito.-

28/08/2000

CHIARIMENTO 28/08/00, n° P897/4105 sott. 92/B

Impianto di distribuzione gas per autotrazione. Distanza fra locale compressori e cabina di primo salto per la distribuzione cittadina. Quesito. (Relativo ad impianto distributore e cabina di primo salto insistenti nella stessa area. N.d.R.)

16/04/2008

DM 16/04/08

Regola tecnica per la progettazione, costruzione, collaudo, esercizio e  sorveglianza delle opere e dei sistemi di distribuzione e di linee dirette del gas naturale con densità non superiore a 0,8. (Per l’aspetto generale sulle linee interne. N.d.R.)

17/04/2008

DM 17/04/08

Regola tecnica per la progettazione, costruzione, collaudo, esercizio e  sorveglianza  delle  opere  e  degli  impianti di trasporto di gas naturale con densità non superiore a 0,8. (Per l’aspetto compressione  vedere il punto 2.11. dell’allegato A. N.d.R.)